Un assaggio de IL CANE DE SANTO

Cane_del_Santo_copertina

Cari lettori, eccovi un assaggio de IL CANE DEL SANTO. Un libro non si valuta dalla copertina, bensì dal contenuto; perciò vi presentiamo in lettura l’intero primo capitolo del romanzo.

CLICCA QUI PER LEGGERE IL PRIMO CAPITOLO IN FORMATO PDF

La vicenda

Sul piccolo borgo di Riozzo, il vento pare sollevare un’immensa nuvola di polvere. Sul villaggio, in realtà, si sono abbattuti contemporaneamente ben tre accadimenti infausti: la chiesa di Santa Maria della Sorgente è crollata sotto il gravame degli anni, i due borghigiani più avvenenti del luogo vi sono rimasti sepolti, e la fonte miracolosa del Riozzello, meta di pellegrinaggio e fonte di ricchezza per la popolazione, si è completamente prosciugata. Rimosse le macerie, dei corpi del bel don Gianni e dell’affascinante Lia, la prostituta più richiesta dell’intero circondario, non si trova alcuna traccia. Si dice che lui le abbia toccato il cuore, e in conseguenza di ciò entrambi sono ascesi al Paradiso…
Allora, per risollevare le sorti dello sfortunato abitato, i nobili possidenti del paese, i cugini e rivali Pietro e Paolo, decidono, ciascuno per propria convenienza, di ricostruire il sacro tempio e di ripristinare la prodigiosa polla. Il destino, tuttavia, sembra voler osteggiare i loro lodevoli propositi…

IL CANE DEL SANTO LO TROVI NELLE MIGLIORI LIBRERIE E WEBSTORE.

CLICCA SUL LOGO DELLA TUA LIBRERIA DI FIDUCIA (link diretto al libro) E ACQUISTALO SUBITO!

logo

VendorStoreFront

Amazon

webster

Gemini logo

libroco

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...